La pasta in gratin, nel nostro caso un bel piatto di tagliatelle, è una ricetta facile e veloce che permette di riutilizzare il cibo del giorno prima reinventandolo e rendendolo ancora più gustoso.

Lo Chef Bruno Barbieri ha creato per noi, presso il Ristorante ARQUADE – Relais & Chateau VILLA DEL QUAR a Verona, un’interessante variante: Tagliatelle in gratin con Aceto Balsamico Tradizionale.

Ingredienti:

Preparazione:

Tirare la pasta all’uovo con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 1,5mm e tagliare delle tagliatelle. A parte, fare un fondo di sedano, carote, cipolla, scalogno, lardo e alloro, appassire bene e aggiungere le rigaglie di pollo e la salvia. Procedete facendo asciugare e aggiungendo il concentrato di pomodoro. Quindi bagnate con un po’ di brodo e aggiustate di sale, pepe e noce moscata.
Saltare in padella le tagliatelle cotte in acqua salata con il ragù di rigaglie per poi riporle in uno stampino imburrato e attendere che si rapprendano.

Infine, sformate il tortino ottenuto su una placca imburrata, cospargete di parmigiano e gratinate in forno a 180°.

Presentazione:
Consigliamo di porre al centro del piatto il tortino di tagliatelle e di guarnirlo con un filo d’olio extravergine di oliva e qualche goccia del prezioso Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P.

Cosa ne pensate di questo piatto? Fateci sapere se avete trovato difficoltà e soprattutto se siete soliti realizzare la pasta in gratin in modo differente!

Il tocco in più è dato dall’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. In questa ricetta è stato scelto l’abbinamento con il Balsamico Tradizionale Classico, invecchiato in botti di legni misti tra cui Rovere, Ciliegio, Ginepro, Gelso e Castagno.

[contentcards url=”https://www.acetaiadelcristo.it/shop/it/aceto-balsamico-tradizionale-di-modena/aceto-balsamico-tradizionale-di-modena-dop-classico.html”]

ACQUISTA ORA