SPEDIZIONE GRATUITA!

Per tutti gli ordini con spese di spedizione inferiori al 4% dell'ordine

Scopri come
04

Maggio
Roto Zappa per la rimozione delle malerbe produzione aceto balsamico

cosa beve l’uva del tuo Balsamico?!?

E tu cosa bevi con il tuo Aceto Balsamico?!? All’Acetaia del Cristo anziché somministrare al vigneto potenti dissecanti per la rimozione delle erbe infestanti, nel vigneto BIO le malerbe vengono estirpate in modo meccanico, con la zappa!

30

Mar
Caratteristiche e composizione degli Aceti Balsamici

Convegno “gli Aceti Balsamici”
caratteristiche, composizione, mercato

Gli Aceti Balsamici: caratteristiche, composizione e come orientarsi nel mercato Accademia Nazionale di Scienze Lettere e Arti di Modena Sezione di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali Sala dei Presidenti Prof. Paolo GIUDICI “ Viviamo in un’epoca molto ingenua; per esempio, la gente compra prodotti la cui eccellenza è vantata dalle stesse persone che li vendono. […]

28

Dic
Il Balsamico e i legni dei suoi barili maturano e invecchiano insieme, L’Aceto nei primi anni della sua evoluzione che avviene all’interno delle botti viene plasmato nel suo carattere per concentrarsi poi, in anni successivi, nelle fibre del legno stesso contribuendo al rilascio dei tannini più “nobili”.

Come può, dopo tanti anni, il legno trasmettere ancora i suoi particolari aromi al Balsamico?

Rammentiamo che le botticelle di Balsamico non vengono mai completamente vuotate, non accade quindi, come per i vini barricati, che in pochi anni di “riempi e svuota” si “dilavino” i tannini delle botti. Il Balsamico e i legni dei suoi barili maturano e invecchiano insieme, L’Aceto nei primi anni della sua evoluzione che avviene all’interno […]

27

Dic
il matrimonio tra l’Aceto e la botte è indissolubile e quanto più possibile eterno

Ogni quanti anni si devono rinnovare le botti?

Possibilmente mai! Il matrimonio tra l’Aceto e la botte è indissolubile e quanto più possibile eterno. Antichi vaselli, le cui fibre sono ormai talmente intrise e permeate d’Aceto da non poter più garantire la tenuta, vengono richiusi in botti più gradi per sopperire d’un canto alla mancata capacità contenitiva e al tempo stesso mantenere i […]

27

Dic
Piccole Bottiglie, curate nell’immagine, confezioni decorate e di alto prezzo, NON sono indicative di un buon prodotto

Piccole Bottiglie, curate nell’immagine e di alto prezzo decorate con etichette pergamenate, sono indicative di un buon prodotto?

Proprio NO! Lo stesso prodotto conferito per l’imbottigliamento pur passati brillantemente i controlli e l’esame non può essere garantito Tradizionale se non protetto dal sigillo del MIPAAF e dalla caratteristica ampollina Giugiaro Design da 100ml. Tali prodotti generalmente identificati come “Condimento” o “Salsa” non sono in nessun modo classificati dalle Leggi sia italiane sia europee […]

27

Dic
DOP Tutti i processi della filiera produttiva sono stati verificati e certificati ma soprattutto la qualità finale è stata valutata più che soddisfacente.

Sigillo DOP significa qualità garantita?

Sì! Tutti i processi della filiera produttiva sono stati verificati e certificati ma soprattutto la qualità finale è stata valutata più che soddisfacente per asserire che: il Balsamico Tradizionale DOP viene imbottigliato senza alcun riferimento all’età solo dopo un processo di produzione della durata di almeno 12 anni e con almeno 229/400 punti guadagnati all’esame […]

27

Dic
Certamente la densità, è, il più, marcato ed evidente risultato dei lunghi e lenti processi di produzione tradizionali, ma è, altresì, la qualità, meno nobile riconosciuta dagli intenditori.

Densità: più ce n’è, meglio è?

Anche l’occhio vuole la sua parte, ma in bocca la lingua la fa da padrona! Certamente la densità, è, il più, marcato ed evidente risultato dei lunghi e lenti processi di produzione tradizionali, ma è, altresì, la qualità, meno nobile riconosciuta dagli intenditori. Una densa crema zuccherina, povera di profumi, nulla ha a che vedere […]

27

Dic
Un qualsiasi numero che induca a pensarlo manifesta esplicita volontà di “…attirare attenzione…”. Non è nella natura del “Balsamico” invecchiare per diversi anni, segregato in botti chiuse e sigillate.

Si può far riferimento ad un numero di anni di invecchiamento?

È assolutamente vietato dai Disciplinari di Produzione DOP e IGP indicare il numero di anni di invecchiamento proprio perché il processo produttivo prevede l’annuale rincalzo. NON è nella natura del “Balsamico” invecchiare per diversi anni, segregato in botti chiuse e sigillate. Un qualsiasi numero che induca a pensarlo manifesta esplicita volontà di “…attirare attenzione…”.

23

Dic
invecchiamento aceto balsamico

Quando un aceto balsamico invecchia, diventa Tradizionale?

Assolutamente NO! È la materia prima che fa la differenza: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP è composto al 100% di mosto d’uva mentre gli altri prodotti sono un mix di vari ingredienti. Il prodotto si può fregiare del nome “Aceto Balsamico” e degli aggettivi identificativi “Tradizionale” e “Tradizionale Extra-Vecchio” soltanto quando, superati tutti gli […]

0,00 0 Prodotti